Andrea Agrò

La giornata di oggi è stata caratterizzata da maltempo che ha interessato maggiormente i settori tirrenici del Meridione. Nel corso delle prossime giornate l’Italia sarà investita da ben due irruzioni di aria fredda.
La prima, di minore intensità interesserà i settori settentrionali già dalla giornata di domani. Si tratta di aria polare marittima, meno fredda rispetto all’aria artica marittima che ha colpito nella giornata di lunedì il Meridione. L’aria fredda interesserà il meridione nel corso della giornata di lunedì con conseguente calo termico massime che non supereranno i 13/14 gradi, aumento della ventilazione dai quadranti occidentali e maltempo diffuso.

Dopo la pausa di venerdì, un nuovo e più intenso nucleo di aria fredda con valori pari a -30/-32 a 500 hpa e 0/-1 a 850hpa si tufferá nel Mediterraneo dalla Porta del Rodano apportando nuovo maltempo, calo termico e
nevicate possibili anche in alta collina.

Venite a trovarci anche sul nostro canale YouTube; iscrivetevi e attivate la campanella ⬇️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.