Crea sito

ROTAZIONE DEL VENTO ED ARIA FREDDA PRONTA A FAR BRECCIA SUL MEDITERRANEO


Fabio Fioramonti
Buongiorno e buonissima Domenica, aria fredda d’estrazione artico marittima ormai addossata all’arco alpino come da immagine dal satellite(frecce blu). Condizioni atmosferiche in netto miglioramento dopo la nuvolosità indotta dalle correnti di richiamo di Libeccio che precedono l’approssimarsi del fronte freddo (frecce rosse); ampi rasserenamenti già in atto sulle di Nord Ovest, complice la rotazione dei venti che nel corso delle prossime ore si disporranno da Nord (Favonio), con raffiche che tenderanno ad intensificarsi dal pomeriggio anche alle basse quote. Il sistema perturbato atteso apporterà un calo termico diffuso e repentino, a livello corporeo sarà maggiormente avvertibile dalla forte ventilazione; in termini precipitativi saranno le regioni del Medio Adriatico e Sud Italia a beneficiarne, con quota neve in Appennino destinata ad abbassarsi fino a quote di media montagna (1200-1300) entro fine evento. Temperature minime destinate a crollare sulle regioni del Nord Italia specie nelle prime ore del giorno di Lunedì e Martedì, dal momento in cui la ventilazione di Favonio tenderà ad attenuarsi in modo tale che l’aria fredda affluita ai piani alti dell’atmosfera potrà riversarsi nei bassi strati complice la serenità del cielo, non sarà utopia assistere alle prime brinate di stagione nelle aree rurali lontane dai grandi centri urbani delle regioni settentrionali. (https://www.naturalmeteo.it/lautunno-vuole-esagerare-%e2%9d%84%ef%b8%8f/).
Img in allegato appena scattata dal satellite.


FF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.