Residua locale variabilità sul centro

Buonasera. L’area depressionaria responsabile del peggioramento delle scorse ore si allontana verso levante ed andrà ad isolarsi a sudest della nostra penisola, molto indebolita, sotto la spinta di un promontorio anticiclonico che andrà ad estendersi dal Marocco verso l’Europa continentale, dove andrà inoltre a formarsi un vasto anticiclone termico. La pressione è quindi in aumento sul Mediterraneo. 

Lo scenario sarà pertanto dominato dalla stabilità, ma non mancheranno dei residui disturbi e il transito di nuvolosità sterile.

Dettaglio dei prossimi giorni:

Martedì 13/02: nella notte transito di nubi medio-alte su tutto il territorio, in graduale allontanamento al mattino; persistenti durante la giornata sulla Sardegna. Residua variabilità sul versante adriatico, con nuvolosità irregolare, anche compatta al mattino su Abruzzo e Molise, con associati piovaschi e rovesci, in attenuazione dalle ore pomeridiane, salvo locali temporanei sconfinamenti sulle zone interne basso Lazio. Deboli nevicate generalmente da 1200/1300m. 

Maestrale su Sardegna meridionale e versante adriatico, tramontana o grecale sul versante tirrenico, teso su alto Lazio e Umbria. 

Temperature in calo nei valori massimi sul versante adriatico, in aumento su quello tirrenico. 

Mercoledì 14/02: tempo stabile e soleggiato, con transito di qualche leggera velatura. 

Temperature in aumento nei valori massimi, in calo nei minimi. 

Giovedì 15/02: locali nebbie o nubi basse sulla Toscana settentrionale. Aumento di nuvolosità alta, prevalentemente lieve, nella seconda parte della giornata. 

Temperature in aumento nei valori massimi, eccetto che sulla Toscana e sull’estremità settentrionale delle Marche, stazionarie nei minimi. 

Buona serata! 

Tutte le nostre previsioni per il Nord, Centro e Sud Italia le trovate qui: previsioni Meteo Italia

I nostri articoli di didattica qui ->MeteoPills

Attraverso il seguente link puoi accedere a tutti i nostri canali social –> NaturalMeteo <-

Visita il nostro canale YouTube; iscriviti ed attiva la campanella per non perderti i nostri contenuti.

Sei un appassionato di funghi e vuoi rimanere sempre aggiornato sulla situazione in tempo reale, in tutta Italia? Segui funghimagazine.it

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.