Perturbazione e calo termico sul centro.

Buongiorno. Un complesso sistema perturbato con minimo di pressione attualmente sul Golfo di Biscaglia va a spalancare la porta atlantica sul Mediterraneo, annunciando un consistente peggioramento che interesserà tra oggi e domani quasi tutto il centro Italia, con le regioni tirreniche indubbiamente favorite.  

È in corso, e proseguirà nella giornata odierna, un rinforzo dei venti dai quadranti meridionali, con prevalenza di ostro e scirocco, con annesso un fugace ma intenso richiamo pre-frontale di aria calda dal nord Africa che porta temporaneamente le temperature su valori elevati, soprattutto sulle regioni adriatiche. Dalla notte di sabato però assieme alla perturbazione arriverà anche aria più fresca, che causerà un nuovo calo termico, sensibile nei valori diurni. 

Di seguito l’immagine delle ore 20:00 di ieri del satellite Meteosat con evidente l’esteso sistema perturbato: 

Dettaglio delle prossime ore:

Venerdì 20/10: nuvolosità alta e stratificata in graduale inspessimento nel corso della giornata. Prime precipitazioni la mattina sulla Toscana nord-occidentale, prevalentemente legate a sollevamento orografico in prossimità dell’Appennino, in irregolare estensione alle zone centro-settentrionali della regione nelle ore pomeridiane (grossetano, livornese e senese in ombra pluviometrica), con primi fenomeni anche sulla Sardegna; dalle ore serali prime piogge su Umbria e Lazio e relative aree di confine Appenniniche, con formazione di linee di precipitazione prevalentemente temporalesche, spesso insistenti sulle stesse zone di formazione. 

Ostro intenso nelle ore centrali su tutte le aree peninsulari esposte, in particolare sul versante tirrenico, libeccio teso sulla Sardegna. Raffiche anche oltre 80km/h sulle coste di Lazio e bassa Toscana e fino a 50-60km/h sulla Capitale

Temperature in ulteriore aumento nei valori massimi, attorno a +28/29°C sul versante adriatico, localmente fino a +30°C

Sabato 21/10: perturbazione in azione nelle ore notturne, con piogge consistenti su Lazio, Umbria meridionale, aree Appenniniche e Sardegna, più irregolari altrove; possibile la formazione di linee temporalesche autorigeneranti sul Lazio. Instabilità nel resto della giornata, in intensificazione nelle ore pomeridiane su tutto il versante tirrenico, con rovesci e temporali alternati a spazi soleggiati anche molto ampi, in lenta attenuazione dalle ore serali. 

Ventilazione in generale attenuazione, prevalente di libeccio in rotazione nella seconda metà della giornata a ponente, a partire dalla Sardegna. 

Temperature in forte calo nei valori massimi. 

Domenica 22/10: generale netto miglioramento delle condizioni, con residua instabilità nella notte e nelle prime ore del mattino sul versante tirrenico, consistente in deboli fenomeni sparsi e nuvolosità irregolare. Dal pomeriggio velature in inspessimento a partire dalla Sardegna, in estensione verso le regioni peninsulari. 

Temperature in leggero aumento nei valori massimi sulle regioni tirreniche, in leggero calo su quelle adriatiche. 

Buona giornata! 

Tutte le nostre previsioni per il Nord, Centro e Sud Italia le trovate qui: previsioni Meteo Italia

I nostri articoli di didattica qui ->MeteoPills

Attraverso il seguente link puoi accedere a tutti i nostri canali social –> NaturalMeteo <-

Visita il nostro canale YouTube; iscriviti ed attiva la campanella per non perderti i nostri contenuti.

Sei un appassionato di funghi e vuoi rimanere sempre aggiornato sulla situazione in tempo reale, in tutta Italia? Segui funghimagazine.it

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.