Perturbazione con neve in montagna sul centro

Buon pomeriggio. È da poco concluso l’inverno meteorologico e la primavera inizia con tempo molto dinamico sul centro Italia. Un esteso sistema perturbato interessa attualmente l’Europa occidentale, progredendo rapidamente verso levante; la perturbazione raggiungerà l’Italia nella giornata di domenica, con la formazione di un minimo secondario sul Golfo del Leone, portando di nuovo piogge ma anche nevicate in montagna, a quote non troppo elevate, grazie all’afflusso di aria fredda polare marittima, molto fredda ad alte quote (-30°C a 500hPa).

Dettaglio dei prossimi giorni:

Domenica 03/03: dal mattino progressivo incremento della nuvolosità su tutto il territorio, a partire da Sardegna e regioni tirreniche. Entro metà giornata prime precipitazioni sulla Sardegna, in estensione nelle ore pomeridiane e serali alle regioni peninsulari; si prevedono fenomeni anche a carattere temporalesco e localmente di forte intensità, seppur rapidi. Entro la mezzanotte rapido calo della quota neve sulle regioni tirreniche, fino a 1100/1200m sulla Toscana, 1000/1200m sul Lazio, 800/900m sulla Sardegna. 

Scirocco intenso sul versante tirrenico, con raffiche molto forti sulle coste della Maremma; ostro sulla Sardegna in rotazione a ponente dal pomeriggio. 

Temperature in forte calo all’affluire dell’aria fredda. 

Lunedì 04/03: nella notte precipitazioni in generale attenuazione, ma variabilità persistente anche nelle ore diurne. Nuvolosità generalmente intensa, soprattutto sulle regioni adriatiche, con piogge sparse su Sardegna e regioni adriatiche, al mattino anche sul Lazio.. 

Maestrale teso sulla Sardegna, con cambio di correnti su tutto il territorio. 

Temperature in forte calo rispetto al giorno precedente. 

Buona giornata! 

Tutte le nostre previsioni per il Nord, Centro e Sud Italia le trovate qui: previsioni Meteo Italia

I nostri articoli di didattica qui ->MeteoPills

Attraverso il seguente link puoi accedere a tutti i nostri canali social –> NaturalMeteo <-

Visita il nostro canale YouTube; iscriviti ed attiva la campanella per non perderti i nostri contenuti.

Sei un appassionato di funghi e vuoi rimanere sempre aggiornato sulla situazione in tempo reale, in tutta Italia? Segui funghimagazine.it

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abilita notifiche Si No