Home Senza categoria Ore di tregua dal maltempo, ma Novembre ha ancora cartucce da sparare

Ore di tregua dal maltempo, ma Novembre ha ancora cartucce da sparare

by Andrea Gheller

ORE DI TREGUA DAL MALTEMPO,MA DALL’ATLANTICO UN NUOVO VORTICE DEPRESSIONARIO È PRONTO A GUASTARE ALMENO IN PARTE IL WEEKEND SULLE REGIONI OCCIDENTALI DELLA PENISOLA

Fabio Fioramonti,
Buongiorno e buon Mercoledì, le schiarite in atto sulle regioni di Nord Ovest che si protrarranno anche nel corso delle prossime ore agiranno solo per “ricordarci che il sole esiste ancora” !😅
Ebbene sì, iniziamo ad annoiarci anche noi nel descrivervi l’ennesima fase perturbata che terrà impegnate le regioni nordoccidentali e le centrali tirreniche a partire dalla serata di domani (Giovedì 21) e per tutto il prossimo Weekend, la dinamica che apporterà una nuova fase di marcato maltempo sarà sempre la stessa; nel dettaglio:
Come mostrato dalla sinottica in figura 1 un nuovo vortice depressionario di origine Nord atlantica è in procinto di far breccia sul continente europeo dal golfo di Biscaglia, il quale affondando sulla penisola iberica nella giornata di Venerdì e stazionando in loco (poichè impossibilitato a traslare verso levante per via del muro alto pressorio posizionato sui Balcani) andrà ad attivare un nuovo richiamo di correnti meridionali sulla penisola. (Fig 2)
I risvolti perturbati in sede italica saranno principalmente indotti dai venti Scirocco vento trasportatore di umidità per antonomasia, che soffierà a regime teso nel corso del Weekend, quindi, a partire dalle prime ore di domani si assisterà ad un nuovo aumento della nuvolosità sulle regioni di Nord Ovest e medio alto tirreno ove nel corso della giornata non si escludono deboli piogge a carattere intermittente (dinamica che fa parte del sistema prefrontale), la definirei una giornata “british”.Dalla giornata di Venerdì ci attendiamo la fase “clou” del nuovo episodio perturbato, il richiamo sciroccale diverrà più intenso e si assisterà a piogge più organizzate e ben distribuite sulle regioni di Nord Ovest proprio a causa della traiettoria della ventilazione da SE/NW che andrà ad esaltare la fenomenologia sui settori di alta pianura e settori pedemontani adiacenti ai rilievi di: Lombardia(parte nordoccidentale), Piemonte (Verbano, Ossola, Biellese, Cuneese, Alessandrino), Bassa Valle d’Aosta, Liguria di ponente, ovviamente nel corso della giornata pioverà anche su gran parte delle regioni centro settentrionali seppur in maniera più discontinua e meno organizzata. Nella giornata di Sabato si assisterà alla persistenza di piogge sulle regioni sopracitate, con un maggior coinvolgimento delle regioni del basso Tirreno, mentre i fenomeni saranno in via di esaurimento sulle regioni di Nord Ovest a partire dalla serata.
Nevicate: Stante l’afflusso di aria caldo/umida connessa alla perturbazione, la quota neve risulterà elevata sul comparto alpino e prealpino, soltanto in prima fase (Venerdì) sulle estreme Alpi occidentali si potrà assistere a nevicate al di sotto dei 1000metri (cuneese), sulle restanti zone la quota neve si posizionerà tra i 1500/1700m con accumuli anche importanti specie sulle Alpi centro occidentali, una situazione del genere ovviamente esporrà questo settore alpino ad un elevato rischio valanghe nelle località poste alle quote più basse per via delle piogge che causeranno il dissesto del manto nevoso accumulatosi in questi giorni, ed inoltre lo scioglimento di questa causerà l’ingrossamento dei torrenti aumentando a loro volta i rischi alluvionali nelle località poste a valle.
Nella giornata di Domenica invece si assisterà all’evoluzione del sistema perturbato verso i settori del basso tirreno apportando maltempo anche sulle regioni meridionali, con piogge residue sulle restanti regioni.
Contesto termico che in linea generale risulterà oltre la media del periodo anche sulle regioni coinvolte da maltempo, temperature che risulteranno addirittura elevate sulle regioni del medio basso Adriatico con valori over 20.
In allegato:
Fig 1,2 Dinamica perturbata attesa a partire da domani sera illustrata, elaborata dal modello amer #Gfs

Fig 3 Accumuli precipitativi attesi entro la serata di Sabato 22 elaborata dal modello ad alta risoluzione #Arpege.

Fig 4 Spaghi meteo illustrati su media previsionale #Ensemble relativi al piano isobarico 850hpa del paese dalla quale scrivo.

Fig. 1
Fig. 2
Fig. 3
Fig. 4

HaveANiceWednesdayToAll

FF

Related Posts

Leave a Comment

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: