Instabilità sui rilievi al nord

Buonasera e benvenuti ad un nuovo appuntamento con le previsioni meteo per il nord Italia. Fra sabato e domenica residua instabilità interesserà il settentrione, a causa degli strascichi della bassa pressione illustrata nella mappa fonte Meteociel Gfs. Gli effetti si faranno sentire soprattutto sui rilievi, con coinvolgimento anche delle zone pianeggianti emiliane e del nord-est (queste ultime soprattutto domenica).

Previsioni per i prossimi giorni

– SABATO 1: inizialmente saranno presenti condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso sulle pianure, con maggiori annuvolamenti sui rilievi; nel pomeriggio rovesci o temporali potranno interessare i settori alpini, prealpini ed appenninici, con estensione degli stessi anche alle zone pianeggianti dell’Emilia centro-occidentale; in serata le precipitazioni si attenueranno anche su queste zone. La ventilazione risulterà dai quadranti meridionali sui mari e sulle zone appenniniche, con Marino in attivazione su alessandrino e pavese; le temperature sono previste in aumento.

Seguici sul nostro canale whatsapp, in modo da non perderti i nostri contenuti -> PREMI QUI

– DOMENICA 2: inizialmente saranno presenti condizioni di cielo fra poco e parzialmente nuvoloso; nel corso della giornata la nuvolosità tenderà ad aumentare su tutti i settori, con possibili brevi rovesci o temporali su zone alpine, prealpine ed appenniniche, comprese le adiacenti pedemontane. Le precipitazioni potranno raggiungere anche le zone pianeggianti dell’Emilia-Romagna e del Veneto, oltre al sud-est della Lombardia. Le temperature sono previste stazionarie, con ventilazione sempre meridionale sui mari e sull’Appennino e Marino ancora parzialmente attivo fra alessandrino e pavese.

Per ora è tutto, vi auguro un buon fine settimana.

Tutte le nostre previsioni per il Nord, Centro e Sud Italia le trovate qui: previsioni Meteo Italia

I nostri articoli di didattica qui ->MeteoPills

Attraverso il seguente link puoi accedere a tutti i nostri canali social –> NaturalMeteo <-

Visita il nostro canale YouTube; iscriviti ed attiva la campanella per non perderti i nostri contenuti.

Sei un appassionato di funghi e vuoi rimanere sempre aggiornato sulla situazione in tempo reale, in tutta Italia? Segui funghimagazine.it

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abilita notifiche Si No