Crea sito

I red sprite: cosa sappiamo a riguardo?

Avete mai visto o sentito parlare degli spettri rossi? Io non li ho mai visti dal vivo ma solo nelle fotografie di qualche bravo fotografo!


Sono un fenomeno atmosferico davvero affascinante, misterioso e non molto comune.


Gli spettri rossi o red sprite (acronimo di Stratospheric/mesospheric Perturbations Resulting from Intense Thunderstorm Electrification) sono perturbazioni stratosferiche/mesosferiche risultanti da intense fulminazioni durante i temporali. Essi si sviluppano nei piani alti dell’atmosfera, nella mesosfera. Quindi si trovano a tantissimi km sopra le nostre teste, tra i 50- 90 km e avvengono al di sopra delle celle temporalesche.

Fig.1. Immagine adattata da Carlos Miralles (AeroVirenment) e Tom Nelson (FMA)

Vediamo come si forma

Quando un fulmine colpisce il terreno (fulmine nube-terra) trasferendovi una carica positiva, infatti, lascia l’apice della nuvola carico negativamente. Poi, se in questo apice si accumula abbastanza carica negativa, una scarica elettrica scocca verso la ionosfera sovrastante e dà luogo ad uno sprite rosso.

Jellyfish sprite sopra il Kansas. Scatto a dir poco stupendo di Paul M Smith Photography il 21/06/2020

Questo affascinante fenomeno è di brevissima durata, si parla di pochissimi millesimi di secondo, intorno ai 10-20 millesimi di secondo. Praticamente un battito di ciglio!

Jellyfish sprite visti da vicino. Scatto di Paul M Smith Photography il 19/06/2020

La loro colorazione è spesso rossastra, ma vira anche al viola e al blu, ciò è dovuto alla forte presenza di azoto, le cui molecole eccitate diventano visibili in quello spettro di colori.

Sopra il Kansas e Oklahoma. Scatto di Paul M Smith Photography

Ma non esiste solo questo tipo fulmine “spaziale”, ci sono anche i Blue Jets e gli Elves ma ne parleremo in un altro articolo..

Questi fenomeni elettrici sono tuttora in fase di studio, la ESA infatti il 2 luglio 2018 ha inviato sulla ISS un particolare strumento apposta per poter studiare approfonditamente i red sprite, Blue Jets e gli Elves.

Cino di NaturalMeteo

Fonti:

https://ingvambiente.com/2019/02/26/stupefacenti-scariche-elettriche-dalle-nubi-verso-la-ionosfera/

https://www.focus.it/ambiente/natura/fulmini-sprite-temporali

https://www.focus.it/scienza/scienze/lo-studio-degli-spettri-rossi-e-blu-dalla-stazione-spaziale-internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.