Gazza marina

La Gazza marina: visitatrice invernale delle coste italiane

La Gazza marina (Alca torda, Linneaus 1758) è un uccello marino dell’ordine dei caradriformi, appartenente alla famiglia degli Alcidi, famiglia ben diversa da quella dei pinguini, malgrado la lontana somiglianza. 

La Gazza marina è poco più piccola dell’Uria comune,  pesa circa 730 grammi, è lunga tra i 37-39 cm, è di colore bianco-nero ed ha un’ apertura alare di 63-68 cm.

È quasi automatico associarla alla gazza comune, per via del nome, ma con essa non condivide nulla se non i colori. La Gazza Marina è invece una parente della Pulcinella di Mare.

Nel Mar Ligure, la sua presenza quest’anno è  stata veramente massiccia, infatti è stata avvistata più volte.

gazza marina
Gazza marina. Peri Fyseos

Habitat e dove sverna la Gazza marina?

La Gazza Marina frequenta abitualmente le scogliere marine, le spiagge ciottolose e il mare aperto.

È una specie tipica del nord Europa infatti le colonie più numerose si trovano tra la Scandinavia e le due isole Britanniche. La gazza, tuttavia,  migra regolarmente verso il Mar Ligure, nei mesi invernali,  generalmente tra dicembre e gennaio, per poi tornare nell’Oceano per trascorrere il resto dell’anno.

É un uccello,  che vive sul mare, e si stabilisce in colonie lungo le coste per nidificare in estate.

É un esperto tuffatore ed è capace a nuotare sott’acqua, anche per un minuto fino a 6-7 metri di profondità, grazie all’uso delle sue  ali.  

Si nutre di pesci e crostacei ed ha buone capacità di volo; le stesse abilità che, quest’anno, l’ hanno spinta nei mari del Nord, fino a Cipro e fino allo stretto di Gibilterra, per poi tuffarsi nel Mediterraneo colonizzando moltissimi porti Italiani e addirittura Turchi e Ciprioti.

Avvistare la Gazza Marina nei porti italiani,  come già anticipato, non è mai stato così frequente come quest’anno . Come minimo non succedeva dai primi anni 2000, ma forse anche prima. In attesa di capire meglio la motivazione di tale spostamento di massa  degli Alcidi, noi continuiamo ad osservarli.

Il loro modo di tuffarsi sott’acqua alla ricerca di piccoli pesci, è davvero bello e caratteristico.

Cosa mangia la Gazza marina

La Gazza marina si nutre di pesci pelagici di piccola taglia, crostacei ed altri invertebrati marini di piccole dimensioni. (fonte)

Gazza marina sul Mar Ligure

Articolo scritto in collaborazione con lo staff di – Peri Fyseos – visitate il loro bellissimo canale YouTube -> Peri Fyseos.

Articoli di NaturalMeteo sul mondo animale -> Animali

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.