Home Animali Fratino, un piccolo trampoliere dall’habitat a rischio

Fratino, un piccolo trampoliere dall’habitat a rischio

by Andrea Gheller
fratino

Fratino, un piccolo trampoliere dall'habitat a rischio

Il Fratino (Charadrius alexandrinus) è un piccolo limicolo (appartenente al genere, Charadrius) ovvero una specie che vive principalmente in ambienti umidi caratterizzati dall’acqua bassa. 

Le caratteristiche morfologiche che hanno carattere sistematico e attraverso le quali è possibile distinguere il Fratino sono: dorso bruno chiaro, ventre bianco, bande alari bianche,  una striscia bianca ai lati della coda, vertice del capo rossiccio, fronte bianca e zampe lunghe grigio-scuro con 3 dita; nel maschio possiamo notare dei tratti più definiti e soprattutto durante la stagione degli amori la livrea nuziale dei maschi presenta un caratteristico collarino nero che si apre sul petto, una banda nera che attraversa l’occhio e una fascia nera sotto la fronte; la femmina è molto simile al maschio, ma le zone nere sono sostituite dal marrone.

Habitat e dove nidifica il fratino

Il Fratino risulta essere molto legato alle spiagge e coste litoranee, tanto è vero che nidifica sulla sabbia ed in genere in prossimità delle piccole conche.  I suoi parenti più stretti: il Corriere piccolo e Corriere grosso, sono invece meno selettivi nella ricerca di habitat adatti alla nidificazione, infatti si accontentano di greti, spiagge fluviali o marine, risaie ed ex cave.

Le uova del fratino risultano quasi invisibili, ragion per cui nelle suddette aree è opportuno stare attenti nel periodo della nidificazione.

Questa è la principale problematica che riguarda la conservazione di questo piccolo uccello, soprattutto in Italia, in quanto, la maggior parte delle spiagge, viene sfruttato al massimo per fini turistici o, comunque, utilizzato dall’uomo per varie attività.

Il rischio estinzione della specie è reale

Il fratino a causa del suo legame con le spiagge, suo habitat per eccellenza, è diventato uno degli uccelli più discussi durante l’estate. La poca, per non dire nulla, attenzione alla tutela della biodiversità lungo le spiagge, però, rischia di condannarlo all’estinzione, almeno nel nostro paese.

Il pericolo principale per questi uccelli, oltre a quello sopracitato, è rappresentato dalla pulizia delle spiagge che precede la stagione balneare, con spianamento della sabbia e conseguente distruzione di eventuali nidi e pulcini. Altre criticità possono essere il passaggio di veicoli, come moto da cross o auto, cani liberi o semplicemente il passaggio continuo e frequente di persone sui nostri lungomari.

Da qualche anno, stanno suscitando molte perplessità i concerti organizzati lungo le spiaggia, in aree e periodi in cui il Fratino nidifica.

Tutte queste problematiche devono essere risolte o almeno mitigate altrimenti, in pochi anni, la specie si estinguerà nel nostro Paese.

Di cosa si nutre

La dieta del fratino (Charadrius alexandrinus) è composta da piccole specie d’invertebrati che vivono nei pressi del terreno, insetti acquatici, piccoli crostacei (anfipodi, isopodi) e anche vermi, specialmente policheti di grandi dimensioni e molluschi.

Alcuni video del fratino

Articolo scritto dallo staff di – Peri Fyseos – visitate il loro bellissimo canale YouTube -> Peri Fyseos.

Articoli di NaturalMeteo sul mondo animale -> Animali

Unisciti alla nostra chat Telegram: https://t.me/+UzpjlCNDONu7NPuI
o al canale (senza commenti e segnalazioni) Telegram:
https://t.me/NaturalMeteoUfficiale

Related Posts

Leave a Comment

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito, acconsentite al nostro utilizzo dei cookie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: