Dactylorhiza maculata : descrizione e curiosità

Dactylorhiza maculata

La Dactylorhiza maculata è una pianta erbacea spontanea appartenente alla famiglia delle Orchidaceae.
Questa specie è comunemente nota come Concordia o come Erba d’Adamo.

Il nome del genere è formato da due parole greche: “Dactylos” e “Rhiza” che significano “dito e radice” con chiaro riferimento alla forma dei tuberi di queste piante.

Distribuzione e habitat

La Dactylorhiza maculata è una delle orchidee più comuni in Europa. È presente in tutta Italia fatta eccezione per la Sardegna.

Vegeta spontaneamente fino ai 2400 metri di quota.

La si rinviene prevalentemente nelle zone collinari, nei boschi freschi di latifoglie, nei prati umidi e nei bordi dei ruscelli. Predilige infatti suoli freschi e calcarei con pH neutro.

Descrizione botanica

Dactylorhiza maculata
  • Portamento : pianta erbacea perenne con fusto eretto, cilindrico, slanciato e flessuoso che raggiunge i 50-70 cm di altezza.
  • Foglie : le foglie sono ovalo-lanceolate e leggermente ripiegate verso l’alto, si dispongono in modo alterno. Nella parte basale sono di dimensioni maggiori. Risultano fittamente maculate nella pagina superiore.
  • Fiori : i fiori sono riuniti in delle dense infiorescenze a spiga. Ogni infiorescenza può contare fino a 50 fiori di 10-15mm ciascuno. I fiori sono caratterizzati da strisce, macchie e archi porporini, soprattutto nel labbro inferiore.I sepali esterni laterali sono eretti, rivolti all’infuori, di colore maculato. Il labello è profondamente trilobo, più largo che lungo edecorato con particolari disegni con linee e puntini violacei, di color bianco roseo con striature e macchie più scure, con lobo mediano stretto e allungato. Lo sperone cilindrico è curvato verso il basso. Il colore varia dal rosa chiaro fino al porpora e fucsia-violetto. Fiorisce da Maggio a Luglio. I fiori sono ermafroditi.
  • Frutti : il frutto è una capsula.
  • Apparato radicale : le radici sono fascicolate e secondarie a due rizotuberi profondamente palmati e divisi.
Concordia (Dactylorhiza maculata)

Utilizzi

È una specie prevalentemente ornamentale , ma si dice che in passato, con i tuberi della Dactylorhiza maculata, veniva prodotta una farina molto nutriente che veniva poi utilizzata per svezzare i neonati.

Simbologia

Fin dall’antichità alle orchidee veniva attribuito un significato afrodisiaco. In particolare la Dactylorhiza maculata veniva impiegata ai fini di legamenti d’amore, ed è proprio da questo che deriva il soprannome di Concordia.

Inoltre le radici di questa orchidea sono legate ad una antica credenza popolare, per cui le giovani ragazze cercavano di capire, attraverso la forma delle radici, che ricordano delle dita, se il loro amato le avrebbe o no corrisposte.

orchidea maculata

Curiosità

I fiori sono incapaci di produrre nettare, la Concordia infatti attira gli insetti impollinatori con l’inganno visivo. Gli impollinatori sono attirati dall’aspetto del fiore che ricorda quello di altre specie nettarifere.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.