Capodanno con molte nubi e qualche pioggia sul centro

Buonasera. La situazione meteorologica sul centro Italia subirà qualche variazione nelle prossime ore, in corrispondenza dell’indebolimento dell’anticiclone che domina il Mediterraneo. Va intensificandosi il flusso umido occidentale, con conseguente aumento delle nubi soprattutto sul lato tirrenico, e nelle prossime ore qualche pioggia connessa ad un debole cavo d’onda che si infiltrerà nel Mediterraneo. 

Dettaglio dei prossimi giorni:

Sabato 30/12/2023: nuvolosità intensa nella prima parte della giornata, in tendenziale diminuzione dalle ore pomeridiane sulle regioni peninsulari. Piogge deboli ma insistenti sulle Toscana settentrionale, in attenuazione dal pomeriggio; in maniera più isolata sarà possibile qualche fenomeno al mattino anche sulle restanti aree del territorio. Esigue nevicate oltre 1800/1900m. 

Temperature massime stazionarie o in leggero aumento su Sardegna e regioni tirreniche, in lieve calo sul versante adriatico, minime in aumento ovunque. 

Domenica 31/12/2023: nuvolosità irregolare, generalmente intensa sul versante tirrenico. Più soleggiato sul lato adriatico. Piogge sulla Toscana settentrionale, anche consistenti sul Lunigiana e Garfagnana, da isolate a sparse di debole intensità sul resto del versante tirrenico, più probabili nei pressi delle coste. 

Rinforzo del libeccio sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna, scirocco sull’Adriatico. 

Temperature in aumento. 

Lunedì 01/01/2024: residua leggera instabilità nella notte, in progressivo esaurimento entro il mattino sul versante tirrenico. Nel resto della giornata transito di nuvolosità alta anche compatta. 

Temperature in aumento, eccetto leggero calo dei valori massimi sulla Sardegna. 

Buona serata e buon anno! 

Tutte le nostre previsioni per il Nord, Centro e Sud Italia le trovate qui: previsioni Meteo Italia

I nostri articoli di didattica qui ->MeteoPills

Attraverso il seguente link puoi accedere a tutti i nostri canali social –> NaturalMeteo <-

Visita il nostro canale YouTube; iscriviti ed attiva la campanella per non perderti i nostri contenuti.

Sei un appassionato di funghi e vuoi rimanere sempre aggiornato sulla situazione in tempo reale, in tutta Italia? Segui funghimagazine.it

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.