🍂 L’AUTUNNO “FINISCE IN PRIGIONE SENZA PASSARE DAL VIA” 🍁

Fabio Fioramonti,

Buongiorno e buon Mercoledì, la stagione autunnale sulla nostra penisola sembra un po’ un gioco da tavolo con tanto di “imprevisti”, ogni qualvolta che ci si sposta di una casella si è costretti a tornare di due indietro; l’imprevisto in questione è sempre imposto dal promontorio anticiclonico nordafricano, ma anch’esso non è immune da “imprevisti” .

Per comprendere la situazione barica su scala europea e mediterranea occorre fare un’analisi in quota delle figure atmosferiche attualmente presenti sul vecchio continente, e di certo non può passare inosservata una nuova rimonta anticiclonica del promontorio nordafricano sul Mediterraneo centro orientale. Questo essendo un’onda mobile dipende molto dall’azione ondulatoria del flusso perturbato Atlantico sull’Europa occidentale, quasi come se fosse un effetto molla.

Ciò che accadrà nei prossimi giorni a livello atmosferico è proprio quello appena descritto; una maggior ondulazione di una saccatura proveniente da Nord Atlantico in prossimità del golfo di Biscaglia (Francia) provocherà un nuovo ripristino di condizioni atmosferiche stabili, ben soleggiate e con temperature sopra la media del periodo sulle regioni centromeridionali, coinvolgendo in maniera meno netta in termini di aumento termico anche le regioni settentrionali.

Tornando agli “imprevisti” riguardanti L’anticiclone, quella che ne è la causa della sua espansione in sede italica nel corso del Weekend si rivelerà un’arma a “doppio taglio”, nel senso che l’affondo della saccatura Nord atlantica sul golfo di Biscaglia traslerà lievemente verso Levante avvicinandosi ai settori occidentali della nostra penisola; da questa dinamica si accentuerà il richiamo di correnti umide e temperate di Libeccio sul Mediterraneo occidentale creando così i presupposti per un rapido peggioramento piovoso sulle regioni tirreniche e di Nord Ovest nella giornata di Domenica 26 Settembre.

In prospettiva futura va evidenziato che per mettere a tappeto in maniera definitiva il promontorio anticiclonico nordafricano servirebbe la classica “tempesta equinoziale” proveniente dall’oceano atlantico, solo così si assisterebbe ad un vero e proprio cambio di pattern atmosferico in favore dell’Autunno sull’Europa e sulla nostra penisola. (Dinamica non esclusa entro fine mese).

In allegato

Immagine sinottica illustrata ed elaborata dal modello europeo #Ecmwf valida per il breve termine.

HaveANiceDay

FF

Venite a trovarci anche sul nostro canale YouTube; iscrivetevi e attivate la campanella ⬇️⬇️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.